Tu sei qui: Home / Notizie / Notizie / Misure straordinarie di sostegno economico attivate dal Comune in favore delle attività economiche e delle associazioni/società sportive dilettantistiche colpite dall'emergenza covid-19 nonchè a sostegno della natività.

Misure straordinarie di sostegno economico attivate dal Comune in favore delle attività economiche e delle associazioni/società sportive dilettantistiche colpite dall'emergenza covid-19 nonchè a sostegno della natività.

Il Consiglio Comunale, nella seduta del 31 maggio scorso, ha approvato misure straordinarie a sostegno delle attività economiche e delle associazioni/società sportive dilettantistiche colpite dall’emergenza Covid-19 nonché misure a sostegno della natività

Questi interventi sono stati avviati ritenendo strategica per lo sviluppo della comunità locale la rete commerciale (costituita in particolare da esercizi di vicinato), i pubblici esercizi (bar , ristoranti ecc), i servizi alla persona, le piccole attività artigianali e le strutture ricettive che rappresentano il motore del tessuto socio-economico locale, contribuendo alla attrattività e vivibilità del territorio.

Inoltre si è ritenuto di riconoscere il ruolo fondamentale svolto sul territorio da associazioni sportive e società sportive dilettantistiche anche in ragione della funzione aggregativa da esse svolta nei confronti dei giovani e tenendo presente che le misure restrittive derivanti dall’emergenza sanitaria hanno colpito anche queste attività.

Infine si è rilevata la necessità di sostenere la natalità della comunità offrendo un supporto ai nuclei famigliari.

Gli interventi straordinari approvati riguardano in particolare:

Contributi a fondo perduto a favore delle microimprese di commercio al dettaglio di vicinato, di somministrazione al pubblico di alimenti e bevande, piccolo artigianato di servizio e strutture ricettive. Questa misura è rivolta a quelle attività che hanno subito sospensioni totali o parziali ed è stato stanziato un fondo di € 160.000.

Contributi legati alla tariffa corrispettiva puntuale (raccolta rifiuti) versata nel 2020 a favore delle attività che hanno subito periodi di sospensione. Fondo stanziato € 16.000.

Contributi a fondo perduto finalizzati al sostegno dell’avviamento di nuove attività di impresa, in particolare in ambito commerciale, artigianale, ricettivo e somministrazione alimenti e bevande, attività ritenute importanti per la promozione e valorizzazione complessiva del territorio. Fondo stanziato € 6.000

Contributi straordinari una tantum per associazione e/o società sportive dilettantistiche in difficoltà a causa di sospensione/limitazione delle attività. Fondo stanziato € 8.000

Bonus “A piccoli passi”, a sostegno della natalità. Fondo stanziato € 15.000 all’anno, essendoci la volontà di riproporre il contributo anche per gli anni 2022, 2023 e 2024. Il contributo sarà definito in base alle fasce di reddito ISEE con il limite di € 35.000.

La spesa complessiva pari a 205.000 euro è finanziata per 190.000 euro con risorse  statali destinate al supporto degli Enti per far fronte agli effetti dell’emergenza sanitaria, il cosiddetto “Fondone 2020” e per 15.000 euro con risorse a carico del Comune di Dozza.

 “Voglio sottolineare – commenta il Sindaco Luca Albertazzi – l’importante ricaduta che la previsione di erogare contributi a fondo perduto di così ampia portata avrà a livello locale su diversi settori, da quello produttivo a quello associativo e sportivo fino alle famiglie. Tenendo conto di tutte le fasi critiche che si sono susseguite nel corso dell’emergenza sanitaria è stato possibile calibrare le nostre scelte valutando le diverse situazioni critiche in modo il più possibile oggettivo. Non è così scontato per un Comune delle nostre dimensioni – prosegue il Sindaco – riuscire ad intercettare i bisogni e dare sostegno a  uno spettro tanto ampio di elementi che definiscono quella che è la socialità di una comunità. Per questo abbiamo tenuto conto di chi ha avuto maggiori difficoltà ma abbiamo anche voluto appoggiare chi ha avviato una iniziativa imprenditoriale giovanile o femminile ed è stato colpito fin da subito dalla crisi. Allo stesso modo si è ritenuto di sostenere le associazioni del nostro territorio che rivestono un ruolo molto importante nella comunità. Non ultimo il sostegno alla natalità. Nonostante il nostro Comune abbia registrato dati positivi in termini demografici, abbiamo voluto cogliere l’occasione per introdurre una misura strutturale, non fine a sè stessa ma che si ripeterà nei prossimi anni. Col bando “A piccoli passi” infatti assegneremo risorse economiche alle famiglie che avranno un figlio nei prossimi anni e questa è una misura per stimolare una ripartenza demografica, comunque sempre necessaria a livello globale. Nei prossimi mesi verranno quindi emessi i bandi per l’erogazione di questi fondi, con temporalità diverse e saranno diffusi il più possibile criteri e requisiti, affinchè tutti i soggetti interessati possano attingere a queste importanti risorse. Essere riusciti in questo intento è per noi motivo di grande soddisfazione”.

 “Con queste risorse – aggiunge l’Assessore alle attività produttive Barbara Pezzi - vogliamo dare una risposta, seppur parziale, alle gravi difficoltà economiche che stanno vivendo le imprese che hanno subito pesanti sospensioni e limitazioni dell’attività nel corso del 2020 e nei primi mesi del 2021. Confidiamo che possa essere un aiuto per superare questo momento buio e puntare con rinnovato slancio ad una nuova fase di crescita, importante per tutto il nostro territorio”.

pubblicato 01/06/2021 12:19, ultima modifica 01/06/2021 12:19
Contatti

SEDE MUNICIPALE DI DOZZA
Via XX Settembre, 37 - 40060 Dozza (BO)
TELEFONO 0542/678116 
EMAIL info@comune.dozza.bo.it

SEDE DI TOSCANELLA  
Piazza Libertà, 3 - 40060 Dozza (Bo)
TELEFONO 0542/672408
EMAIL

ORARI UFFICI

 

Valuta questo sito