Salta al contenuto

Contenuto

Il Commissario Straordinario per la Ricostruzione, il generale Francesco Paolo Figliuolo, ha emanato l’Ordinanza inerente il riconoscimento dei danni subiti dalle attività produttive (ordinanza n. 11/2023) danneggiate dagli eventi alluvionali di Maggio 2023.

CONTRIBUTI ALLE ATTIVITA’ PRODUTTIVE – ORDINANZA N. 11/2023

L’Ordinanza 11/2023 disciplina i criteri, le modalità e i termini per la determinazione, la concessione e l’erogazione dei contributi di cui all’articolo 20-sexies del decreto-legge 1° giugno 2023, n. 61, convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2023 n. 100, alle imprese singole o associate titolari delle attività economiche e produttive ovvero agricole, con sede legale, sede operativa o unità locali, o che esercitavano la propria attività lavorativa, produttiva o di funzione nei territori delle regioni Emilia-Romagna, Toscana e Marche interessati dagli eventi alluvionali verificatisi a far data dal 1° maggio 2023 e per le quali sia dimostrato, con perizia asseverata ovvero giurata, il nesso di causalità tra i danni subiti e i citati eventi calamitosi.

Scarica l’Ordinanza 1/2023 https://commissari.gov.it/media/paqld0rl/ordinanza-famiglie-n-14-2023-completa_firmato.pdf

Come presentare la domanda?

La domanda per ottenere i contributi previsti dall’Ordinanza n, 11/2023 deve essere presentata dagli interessati o da un loro delegato munito di procura speciale solo tramite la piattaforma informatica dedicata Sfinge alluvione 2023. È possibile fare domanda per gli immobili ricadenti in uno dei Comuni della Regione Emilia-Romagna dove si sono verificati gli eventi alluvionali 2023 (riconosciuti decreto-legge 1° giugno 2023, n. 61 convertito, con modificazioni, dalla legge 31 luglio 2023, n. 100) e per i quali sia dimostrato, con perizia asseverata ovvero giurata, il nesso di causalità tra i danni subiti e i citati eventi calamitosi.

Al sistema possono accedere per l’invio della domanda:

  • Il titolare o legale rappresentante,
  • Persona munita di procura speciale.

Il modello della domanda di contributo e lo schema di perizia tecnica asseverata o giurata (rilasciata da un professionista abilitato) sono consultabili nell’ordinanza n. 11/2023, Allegati 1 e 3 https://commissari.gov.it/media/zh1hq4pl/comunicato_n1_errata_corrige-30_allegati-protocollato.pdf

Si precisa che la perizia asseverata deve essere rilasciata da un professionista abilitato e deve dimostrare il nesso di casualità tra il danno subito e l’evento alluvionale di Maggio 2023.

Per potere accedere è necessario essere dotati di SPID personale ed è necessario indicare una PEC che verrà utilizzata per inviare comunicazioni al beneficiario sullo stato della domanda.

Alla domanda dovranno essere allegati obbligatoriamente i documenti:

- scheda di rilevazione dei danni, redatta da un professionista abilitato, secondo lo schema riportato negli allegati;

- perizia tecnica asseverata o giurata rilasciata da un professionista abilitato;

- progetto degli interventi proposti, con l’indicazione degli interventi di ricostruzione, di ripristino e di riparazione necessari, corredati da computo metrico estimativo, da cui risulti l’entità del contributo richiesto.

Sul portale sarà possibile compilare tutte le sezioni dell’Allegato 1 “Domanda di Contributo” all’Ordinanza, e alcune sezioni dell’Allegato 3. Tutti gli allegati da caricare sul portale devono essere in formato pdf e/o p7m.

Piattaforma SFINGE ALLUVIONE 2023

https://alluvione2023.regione.emilia-romagna.it/

Per qualsiasi altra informazioni è possibile consultare

- il sito della Regione Emilia-Romagna nella pagina dedicata ai contributi in argomento: https://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2023/novembre/rimborsi-alluvione-piattaforma-online

- le Faq in allegato;

contattare l’Ufficio Tecnico del Comune (tel. 0542-678116 opz. 3)

Allegati

A cura di

Questa pagina è gestita da

Ultimo aggiornamento: 11-12-2023, 09:12